1985/86 Formazione dei pulcini insieme al vicepresidente Gino Zampa e all'allenatore Sandro Metus

Dopo qualche stagione definita di "transizione", sembra che sia proprio arrivato il momento buono per il decollo del calcio nel comune di Moruzzo.
Da anni, infatti, manca una formazione iscritta al torneo di terza categoria, ma si è lavorato a fondo con il settore giovanile, punto di partenza per allestire, in un futuro non troppo lontano, anche una formazione maggiore. La strada giusta è stata imboccata grazie al tangibile sostegno assicurato dal commendator Ireneo Del Fabbro, titolare del ristorante Al Fogolâr di Brazzacco, e a una cordata di amici del calcio. Grazie a loro, quelli che ieri erano soltanto bei sogni oggi sono una splendida realtà .
Il primo passo è stato il potenziamento del vivaio, aggiungendo ai pulcini altre squadre in grado di dire la loro nel torneo di competenza. E questo è stato possibile grazie alla disponibilità  di tanti ragazzi residenti nel comune, che fino a poco tempo fa erano costretti ad emigrare nei centri vicini per poter praticare il loro sport preferito.
I dirigenti, adesso che gli scogli più grossi sono stati superati, sperano in un più incisivo e costante appoggio dell'amministrazione comunale e dei genitori.

(Articolo e foto tratti da un'edizione del Messaggero Veneto dell'epoca)