1954: La cantoria di Moruzzo davanti alla Chiesa di San Tomaso. Davanti al gruppo don Giuseppe Macor. Prima fila da sinistra: Callisto Moos, Guerrino Lizzi, Ludovico Pasutto, , , , , , . Seconda fila da sinistra: Mons. Primo Fabbro, Giuliano Candusso, Bruno Candusso, , Ervino Giusti, Achille Lizzi e Fioravante Zampa. Terza fila, da sinistra: , , , , , , , , , Luigi Zanor.

25° di fondazione della Cantoria - Coro di Moruzzo.


La prima domenica di ottobre del 1929 nella ricorrenza della Festività  della Beata Vergine del Rosario, i fedeli di Moruzzo ebbero una gradita sorpresa.

Per la prima volta, alla Messa Solenne, si udì elevarsi un coro di voci ispirate, sebbene trepidanti per l'emozione, che cantava una melodiosa Messa dei Singerberger.

Mons. Primo Fabbro, allora seminarista, aveva la soddisfazione di presentare ai fedeli della parrocchia il coro da lui fondato e plasmato in duri mesi di fatica e sacrificio.

Dopo la prima lusinghiera esecuzione il Coro andò via via affermadosi, venne aumentato il numero dei cantori e andò sempre maggiormente perfezionandosi la tecnica del canto.

Dal fondatore la bacchetta passò al Maestro Celso Pezzetta, al Maestro don Oreste Rosso (famoso compositore), quindi al Maestro Achille Lizzi ed infine all'attuale direttore Maestro Callisto Moos.

Il Coro ebbe anche l'ambito onore di essere diretto dal Maestro Luigi Garzoni conte palatino di Adorgnano, che, per dargli maggior lustro, compose il bel "Cjant di Moruz".

Attualmente il Coro possiede un vastissimo repertorio di musica sacra, comprendente Messe del: Tavoni, Haller, Mattioli, Rosso, Perosi, Grassi, Pigani, Garzoni, Rieppi;

I Vesperi del Candotti;

i Missus del Franz e del Candotti;

Mottetti, oltre che dei compositori suddetti, di Monteverdi, Haendel, Franck, Gounod, Verdi, Perosa.

Oltre che all'esecuzione di musica sacra il coro si esibisce in concerti di musica classica, e soprattutto è stimato e perfetto esecutore di musica folcloristica.

Nel 1951 il vecchio coro divenne Società  Corale, sotto la Presidenza del sig. Danilo Giusti.

Da allora ogni anno tutti i coristi, a premio della loro fatica, fanno una gita turistica e sempre ammirati ed applauditi tengono concerti.

E' doveroso ricordare, con gratitudine, la memoria del Pievano don Pietro Foramitti che prodigò e dedicò la sua passione per la cantoria e donò l'harmonium che attualmente serve per l'accompagnamento dell'esecuzione del canto sacro.

Un ringraziamento particolare da parte dei coristi all'attuale pievano don Giuseppe Macor, che con zelo custodisce l'eredità  lasciatagli da "Pre' Pieri" ed anima i cantori mettendo a disposizione il suo pregiato verduzzo.

Nella ricorrenza del 25° anno della fondazione, il 21 dicembre p.v. per celebrare con solennità  le "nozze d'argento" del coro, maestri, vecchi e nuovi coristi si stringeranno attorno a Mons. Primo Fabbro che celebrerà  il 20° di sacerdozio, in segno di ringraziamento e di riconoscenza perché

"a Moruz, ch'al è la perle

des culinis del Friûl"

ha creato e fatto rifulgere un'altra perla: il gruppo corale.

Franco Sabot, tratto da "Bollettino Parrocchiale" edizione di Moruzzo anno XXVII dicembre 1954, n. 12.

(Su gentile concessione della signora Antonietta Pascoli Fabbro.)

La cantoria di Moruzzo negli anni '70. Prima fila da sinistra: Fioravante Zampa, Pietro D'Agosto, Nicoletta Buttazzoni, Lidia Pasutto, Aldiva Del Dò, Francesca Metus, Guerrino Lizzi e Luigi Zanor. Seconda fila da sinistra: Ervino Giusti, Pietro Toso, Ludovico Pasutto, Calisto Moos, Mons. Primo Fabbro, Cesare Lizzi, don Romano Michelotti, Angelo Michelotti, Gino Metus, Pietro Del Dò, Ernesto Metus, Bruno Candusso, ..... e Roberto Birarda.
La cantoria di Moruzzo il 25 dicembre 1974, a Natale. Prima fila da sinistra: Laura Colosetti, Carla Moos, Mariangela Toso, Paola Ermacora, Bruna Lizzi, Oriana del Dò e Fioretta Lizzi. Seconda fila da sinistra: Nerino Moos, Bruno Candusso, Ludovico Pasutto, Mons. Primo Fabbro, Angelo Michelotti, Pietro Toso, Pietro Pirrò, Ernesto Metus, Pietro Del Dò, Luigi Zanor, Cesare Lizzi e Calisto Moos. Terza fila da sinistra: Edi Pirrò, Antonio Bardelli, Ervino Giusti, Gino Metus e Guerrino Lizzi.

Paese e Borghi

Moruzzo - borghi: S. Ippolito, Calcina, Pegoraro Coranzano, Modotto, Monti, Muriacco,  Carbonaria, Tampognacco

Brazzacco (frazione) -  borghi:Colmalisio, S. Andrea, Nonesso

Santa Margherita  (frazione) - borghi: Telezae, Lavia

Alinicco (frazione)



Comunità  Collinare Fvg